Cerca nel sito
Visite
Visite [+/-]
Oggi:
Ieri:
L'altroieri:
1
41
19

+22

Totale
Dal 1 Aprile 2010 110 787

L'Associazione Iasos di Caria è lieta di proporvi

una straordinaria esperienza di viaggio

- dal 4 all’11 Ottobre 2014 -

SULLA COSTA TURCA

Scavi di Iasos e Halikarnassos

Archeologia e relax al mare

In collaborazione con Petroniana Viaggi e Turismo
Le visite saranno guidate da esperto collaboratore agli scavi della zona

rilievo_tratto

Programma (se vuoi scaricare il file pdf con tutte le info, clicca qui)

 

Sabato 4 ottobre – in viaggio verso la Turchia

Ritrovo dei Partecipanti all’aeroporto di Bologna. Operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea per Bodrum, via Istanbul. All’arrivo incontro con la guida accompagnatore locale. Trasferimento in hotel sulla costa nella zona di Bodrum. Cena e pernottamento.

Domenica 5 ottobre – Halikarnassos

Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita di Halikarnassos, che fu l’antica capitale della satrapia degli Ecatomnidi nella prima metà del IV secolo a.C.: il luogo del “mausoleo” e i suoi resti, il teatro, la Porta di Myndos e il castello dei Cavalieri, edificio dell’inizio del XV secolo, oggi sede dell’importante museo archeologico. Nel pomeriggio momenti di relax al mare.

Lunedì 6 ottobre – Mylasa e Pecin Kale

Partenza per l’escursione a Mylasa, che fu la prima capitale. Visita alla città, alla tomba di età romana imperiale denominata Gumuş Kesen, alla straordinaria tomba Ecatomnide, tuttora in corso di scavo, al Museo archeologico, alle fortificazioni di periodo bizantino. Particolarmente significativi
sono lo han e le case ottomane. Tempo per il pranzo libero. Nel pomeriggio sosta a Peçin Kalesi, luogo che per circa un secolo, tra il XIII e il XIV secolo, fu sede dell’emirato dei Menteşe. Ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

Martedì 7 ottobre - relax e mare

Pensione completa. Intera giornata a disposizione per relax. Possibilità di effettuare eventuali escursioni in barca o caicco prenotabili sul posto.

Mercoledì 8 ottobre - Labraunda

Pensione completa. Mattinata dedicata all’escursione nell’interno della Caria, fino al santuario di Zeus Labraundos, reso famoso dalle imponenti costruzioni degli Ecatomnidi. Pomeriggio e disposizione per relax e passeggiate.

Giovedì 9 ottobre - Iasos

Mattinata dedicata alla visita di Iasos, dove gli scavi sono condotti da una Missione Archeologica Italiana. Il sito comprende monumenti dell’età tardo classica, ellenistica, romana e bizantina e il mausoleo romano conosciuto come “Balık Pazarı”, divenuto sede dell’antiquarium. Possibilità di pranzare presso uno dei locali tipici sul porticciolo. Trasferimento a Euromos, dove si trova un grande tempio dedicato a Zeus, straordinariamente conservato.
Ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

Venerdì 10 ottobre - relax e mare

Pensione completa. Intera giornata a disposizione per relax. Possibilità di passeggiate e shopping nelle zone commerciali di Bodrum.

Sabato 11 ottobre – il ritorno in Italia

Trasferimento all’aeroporto. Operazioni d’imbarco e partenza per Istanbul. Coincidenza per Bologna con arrivo previsto nel pomeriggio.

Iscrizioni entro il 10 agosto 2014


 
 

Milas, 5-6 luglio 2013

Incontro di studio sui Menteshe, gli emiri che dominarono la Caria tra il 1284 e il 1424

castello

 

Si terrà in quei giorni il secondo incontro di studio sui Menteshe, gli emiri che dominarono la Caria tra il 1284 e il 1424.

L’intervento di Fede Berti porta elementi per dimostrare che risalgono a tale periodo le fortificazioni dell’acropoli di Iasos, che le fonti veneziane contemporanee, che ne frequentavano il porto, chiamano Lasso.

 

 

scarica qui la brochure dell'evento

 
INVITO
Istituto Archeologico Germanico - Nuove Ricerche
PhD Dott.Arch. Nicolò Masturzo
Università di Torino - Dipartimento di Studi Storici

IASOS. IL TEMPIO DISTILO D'ETA' ECATOMNIDE
11 aprile 2013, ore 18.00
Via Curtatone, 4d  - ROMA
 

Carlo Franco ha recensito il catalogo che accompagna la mostra inaugurata ad Istanbul il 7 dicembre 2010

Il documento, nel quale si legge tra l'altro che  "Grazie all’impegno e alla competenza dei curatori, le pietre erranti di Iasos, oggi romanticamente confuse nei giardini del Museo di Istanbul insieme con moltissimi altri pezzi iscritti o scolpiti di svariate provenienze, sono finalmente tornate ad essere, secondo la storica immagine della scienza epigrafica, saxa loquentia", è pubblicato sul Bollettino dell'Associazione Iasos di Caria 17, 2011.

per leggere e scaricare la recensione, clicca qui

 

 
pm_aprile 

 

Lunedì 18 aprile 2011 si è tenuta presso il Municipio di Portomaggiore una conferenza-incontro con Fede Berti sul tema:

"Ricerche archeologiche italiane in una antica città costiera dell'Asia Minore: Iasos di Caria"

 

scarica qui la locandina

 
Altri articoli...

Questo sito contiene dei Cookie. continuare la navigazione implica l'accettazione degli stessi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information